02/07/11

Recensione: Psiche Uomo e Farfalla di Alberto Zilli


Qualche mese fa (il 18 marzo 2011, per l'esattezza: sono andata a controllare nell'archivio online) sul quotidiano "La Stampa" veniva pubblicato un interessante articolo che poneva l' attenzione sull'estinzione delle api e delle farfalle e della conseguente ricchezza di biodiversità.
Le farfalle, dunque, sono un indicatore di biodiversità. Dall’Europa al Sud America, ad eccezione delle zone polari e dei deserti estremi: in tutto il mondo esistono 165.000 specie di farfalle. Perdere anche soltanto una specie di farfalla, significa eliminare un tassello importante della biodiversità e comprometterne gli equilibri. Anche il WWF ha a cuore le sorti di questi minuscoli, magici, favolosi esseri e lo fa con il "Progetto farfalle", una rete di sensibilizzazione ambientale sull'importanza di proteggere queste specie, bioindicatori di una gestione sostenibile.
Nel 2011 INEA Istituto Nazionale di Economia Agraria e il WWF Italia  hanno siglato una convenzione per definire una metodologia che consenta di valutare l’apporto fornito dall’agricoltura alla tutela della biodiversità, servendosi delle farfalle come bioindicatori.
Le farfalle con il loro ciclo biologico  rappresentano insieme agli uccelli il gruppo di animali più adatti a monitorare la sostenibilità ambientale delle pratiche agricole e zootecniche. Non era mai stato definito prima però un protocollo per il monitoraggio delle farfalle associato ai sistemi agricoli che caratterizzano le aree agricole ad elevato valore naturale e non è ancora attiva una rete di monitoraggio a livello nazionale che metta in relazione i dati raccolti dagli esperti del mondo accademico ed i numerosi appassionati.
In questo contesto di rinnovata attenzione alla farfalla si inserisce il  volume "Psiche Uomo e Farfalla" edito da Fiorina Edizioni nel 2011.
Il volume è stato scritto da Alberto Zilli, biologo ed entomologo,dottore di ricerca in Biologia evoluzionistica: lavora al Museo Civico di Zoologia di Roma. I suoi interessi sono rivolti soprattutto allo studio delle Farfalle, sia sotto il profilo filogenetico ed evolutivo, sia come indicatori della qualità ambientale e dei cambiamenti climatici.
Nel volume parla delle farfalle con rigore scientifico ma senza aridità. Approfondisce dettagli strutturali e funzionali di questo meraviglioso insetto non mancando di fare riferimento al concetto di evoluzione. Fonde, in un mix di gradevole lettura, argomenti sul ciclo biologico e nozioni sulla mitologia legata alla farfalla: Psiche, la giovane donna con le ali di farfalla, come è a volte rappresentata nell’antichità, amata da Cupido.
Il volume contiene anche 16 tavole di farfalle italiane illustrate da Giovanni Fassio. Apatura Ilia, Vanessa Atalanta ed altre creature alate sono rappresentate con una veste grafica ed editoriale superiore, a completamento dell' alta qualità scientifica dell'autore Zilli. Le illustrazioni sono eccellenti ma di una discreta leggerezza...come il battito delle ali di una farfalla.


Nessun commento:

Posta un commento